Consigli di lettura sugli obiettivi

5 libri per procedere a gonfie vele verso i tuoi obiettivi

 

Abbiamo dedicato il mese di ottobre agli obiettivi, ma noi siamo fermamente convinte che gli obiettivi non siano qualcosa di esterno a noi. O meglio, che non abbia senso porsi e cercare di realizzare obiettivi esterni se non partiamo da quello che siamo, da ciò che abbiamo dentro.

In questo senso i libri che ti consigliamo in questo articolo non sono i classici libri di metodi, strategie e consigli, se pur validissimi, sul raggiungimento degli obiettivi. Ma piuttosto spunti per trovare la tua strada e liberarti dai fardelli e dagli ostacoli mentali o emotivi che ti impediscono di raggiungere i tuoi obiettivi, ma ancor prima di vivere serenamente e di sentirti realizzata.

Altrimenti il rischio è, per quanti obiettivi ci poniamo, di ritrovarci sempre allo stesso punto. Intrappolate in un circolo di pensieri negativi e cattive abitudini che ci portano inevitabilmente ad autosabotarci e avvitarci su noi stesse.

Certo, questo presuppone la disponibilità a guardarci dentro e magari anche a cambiare qualcosina, ma noi di questo non abbiamo paura no? Noi siamo coraggiose!

“Ci sono tre qualità che ogni individuo deve avere per raggiungere il successo: la pazienza di un monaco, il coraggio di un guerriero, l’immaginazione di un bambino.” (Sharad Vivek Sagar)

 

1. Ikigai. Il metodo giapponese. Di Bettina Lemke

 

Ne abbiamo già parlato nel post dedicato, ma voglio essere sicura che non ti sfugga questo libro che è una vera e propria caccia al tesoro del tuo personale Ikigai. 

Come abbiamo già visto, Ikigai è una parola giapponese che può essere tradotta con “il senso della vita” o “la ragione per cui alzarsi la mattina” o ancora “le cose che rendono la vita degna di essere vissuta.” E ovviamente l‘Ikigai è personale e diverso per ciascuno di noi.

La cosa bella di questo libro è che ha un’introduzione teorica piuttosto breve per poi lasciare spazio agli esercizi pratici.

Un sacco di esercizi che, con una serie di domande mirate, ti accompagnano sul sentiero che ti porterà a trovare il tuo Ikigai. Ovvero il punto di intersezione tra ciò che ti piace, ciò che sai fare, ciò per cui ti pagano e ciò di cui il mondo ha bisogno.

Domande che sono anche, o forse prima di tutto, un viaggio dentro di te, attraverso la tua storia, alla scoperta delle tue passioni e alla definizione dei tuoi obiettivi.

 

2. I 4 scopi della vita. Di Dan Millman

 

Da un metodo giapponese a uno americano. Ma ugualmente interessante.

“Non sei qui sulla Terra unicamente per lottare per il successo, sei qui per imparare, ed è garantito che la vita quotidiana ti insegnerà tutto quello che ti serve per crescere ed evolvere.” (Dan Millman)

 

Dan Millman è un saggista e romanziere statunitense celebre in tutto il mondo soprattutto per il suo libro autobiografico (da cui è stato tratto anche un film)  “La via del guerriero di pace: un libro illuminante sul percorso di risveglio e cambiamento interiore.

Ma se quello era un racconto romanzato, Dan Millman ha poi fatto tesoro della sua lunga esperienza con le persone per arrivare al saggio che ti consiglio oggi, che è una guida alla scoperta dei 4 scopi della vita. Scopi comuni a tutti, ma dai contenuti ovviamente diversi per ciascuno.

Secondo l’autore questi sono: imparare le lezioni della vita; trovare la tua vocazione e la tua professione; scoprire il tuo percorso di vita; prestare attenzione al momento presente.

Anche qui, per ciascuno scopo, tanti esempi e osservazioni interessanti, e qualche esercizio!

 

3. Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita. Di Giulio Cesare Giacobbe

 

“Il pensiero che genera sofferenza è una sega mentale malefica. Il pensiero di problemi non reali è la sega mentale più malefica” (Giulio Cesare Giacobbe)

 

Personalmente, amo molto i libri di questo autore perché nasconde dietro un linguaggio semplice e diretto delle grandi verità e ha la capacità di farti guardare dentro, di metterti in discussione, ma sdrammatizzando… tanto siamo tutti nella stessa barca!

Giacobbe è uno psicologo e professore universitario che si è avvicinato alla filosofia buddhista dopo la morte del figlio Yuri. Ha quindi messo assieme tutte queste anime di conoscenza e uno stile di scrittura molto leggero per trasmettere messaggi che sono veramente alla portata di tutti.

Anche di questo libro dice che, se a giudicare dal titolo sembra una belinata, “in realtà è serissimo: è infatti un manuale pratico di autoprevenzione e autoterapia delle nevrosi che si avvale di tecniche psicologiche orientali come lo yoga e il buddhismo zen (materia seria, no?).”

Quindi, se hai voglia di farti due sane – e serie – risate, in questo libro scoprirai cosa sono le seghe mentali, perché ce le facciamo, come smettere di farcele… e goderti la vita! Ti sembra poco?

 

4. Messaggio per un’aquila che si crede un pollo. Di Anthony De Mello

 

Molto in voga alla fine degli anni ’90, sto scoprendo che questo libro è caduto un po’ nel dimenticatoio.

È vero che nel frattempo è stato scritto molto altro su temi come consapevolezza e autostima, ma secondo me tornare a leggerlo, tornare per così dire alle origini della diffusione di questi temi, potrebbe essere una buona idea.

“La vita è quella cosa che ci accade mentre siamo impegnati a fare altri progetti” (Anthony De Mello)

 

Ma cosa significa? Significa che spesso rischiamo di non vivere veramente, di lasciarci scorrere la vita addosso, mentre ce ne stiamo addormentati aspettando che qualcosa succeda, presi dal tran tran della nostra vita quotidiana.

L’invito di De Mello è quello di svegliarci, scoprire noi stesse e riprenderci la nostra vita. 

Non distante dal libro precedente, ma con un taglio più spirituale che psicologico, anche in questo libro la parola chiave è “consapevolezza”, ovvero non lasciare che le cose, i pensieri, la vita accadano senza di noi.

Attraverso brevissimi capitoletti, in cui mescola parabole indiane, battute e storielle divertenti, e  qualche esercizio, l’autore (un gesuita cresciuto a Bombay) ci invita ad aprire gli occhi, a sbarazzarci delle etichette che gli altri ci affibbiano e delle illusioni dietro le quali ci nascondiamo, e a “fare della nostra vita un’opera d’arte.”

 

5. L’alchimista. Di Paulo Coelho.

 

“Realizzare la propria Leggenda Personale è il solo dovere degli uomini. Tutto è una sola cosa. E quando desideri qualcosa, tutto l’Universo cospira affinché tu realizzi il tuo desiderio.” (Paulo Coelho)

 

So che non è un saggio né tanto meno uno di quei libri che ti garantiscono di cambiarti la vita e farti raggiungere tutti i tuoi obiettivi se segui passo passo i loro consigli. Ma io sono così: con una certa dose di presunzione – lo ammetto – preferisco i romanzi che mi ispirano a cercare le mie risposte, piuttosto che i libri che promettono di darmi le loro.

Come non citare quindi questo famosissimo romanzo di Paulo Coelho tra i libri che ti accompagnano nel fare strada alla realizzazione dei tuoi obiettivi?

L’alchimista è un romanzo con tutti gli elementi di una favola archetipica: il protagonista-viandante-cercatore, un viaggio, una ricerca, un tesoro, un vecchio saggio e ovviamente una ragazza.

È un invito a cercare, ma anche a lasciar andare. A sfidare, ma anche ad affidarsi. A seguire il cuore, a “leggere i segnali” e a procedere sulla propria strada con coraggio . 

E a me pare, per citare Shakespeare, che questa sia propria lo sostanza di cui sono fatti i nostri sogni!

 

Come psicologa ed esperta di processi partecipati, da 20 anni lavoro con le donne in maniera propositiva, attraverso progetti per la promozione della parità di genere e la partecipazione del mondo femminile alla costruzione sociale. Sono fermamente convinta che questo sia il secolo delle donne e che sia il nostro momento di fare la storia!

Lascia un commento